Ultime disposizioni

A fronte delle nuove indicazioni contenute nel DPCM del 24 ottobre 2020, la ASD Polisportiva Albosaggia comunica che:

  • sono sospesi tutti gli allenamenti al chiuso (arrampicata, roller ed atletica) in palestra oltre a quanto precedentemente sospeso (volley e sport fluviali);
  • sarà possibile esclusivamente svolgere attività motoria di base all’aperto compatibilmente con le condizioni meteo e le ore di luce.

Pertanto l’attività preparatoria per lo scialpinismo, atletica e mtb saranno possibili nel pieno rispetto delle normative (distanziamento, mascherine, gel).

Gli istruttori di volta in volta, coordinandosi, comunicheranno le attività che potrebbero svolgersi in orari o luoghi diversi rispetto il solito.

Si raccomanda di prestare la massima attenzione al distanziamento e di inviare l’autocertificazione (mail, whatsapp) per l’attuale settimana di attività.

Non appena vi saranno ulteriori comunicazioni, provvederemo alla pronta diffusione.

Grazie

Trofeo Massimo Giugni 2020

 

L’impresa non era facile, ma anche questa volta il Trofeo Giugni ha saputo dare il massimo.

Alto gradimento da parte degli atleti e svolgimento impeccabile, nonostante la complicazione delle misure anti Covid, hanno caratterizzato la 29° edizione della gara di corsa in montagna che puntualmente ad ogni settembre anima e colora le alture di Albosaggia richiamando nel paese orobico i migliori di questa disciplina ma anche decine e decine di amatori.

“I numeri e la qualità della giornata ci fanno dimenticare la stanchezza accumulata nell’organizzazione dell’evento è il primo commento del presidente della Polisportiva Albosaggia, Gianluca Cristini e ripaga l’impegno profuso da tutti i nostri tecnici e dai numerosi volontari scesi in campo come sempre insieme all’attivissima famiglia Giugni”.

Oltre 16 0 in linea dunque con i dati del passato i partecipanti regolarmente iscritti a cui si aggiungono genitori e famiglie che hanno voluto accompagnare i più piccoli.

Ben 70 i concorrenti iscritti alla gara Fidal sul percorso principale di oltre 8 chilometri e altrettanti su quello corto di 3 chilometri che ha visto sfidarsi anche una settantina di agguerritissimi ragazzi under 18.

Alla fine delle prove con le quali si assegnavano anche titoli provinciali FIDAL di corsa in montagna nelle categorie J/P/S/M” conferme anche dalle classifiche: vince la gara femminile, confermando il risultato dello scorso anno, la fortissima Elisa Sortini dell’Atletica Alta Valtellina, seguita dalla plurivincitrice della gara Alice Gaggi della Recastello con terza posizione per Elisa Compagnoni sempre dell’Atletica Alta Valtellina.

Conquista la vittoria maschile Simone Bertini dell Atletica Alta Valtellina che ha preceduto Davide Della Mina e Alessandro Spini entrambi del Team Valtellina.

“Stando ai riscontri avuti dagli atleti siamo migliorati ancora dal punto di vista tecnico riprende Cristini con un tracciato ancor più faticoso e con meno asfalto; una vera gara di corsa in montagna conclude con malcelato orgoglio qualcosa di cui, più che mai sul finire di questa estate anomala, tutti sentivamo un grande bisogno”.

Per i familiari del compianto Massimo Giugni, un’altra sfida vinta: “Siamo riusciti a rinnovare l’appuntamento di una grande festa dello sport e dell’amicizia ha ricordato Fausto Giugni superando i nuovi ostacoli imposti dalla pandemia e regalando soprattutto ai bambini e ai ragazzi una giornata spensierata e leggera… di questi tempi, merce rara!”.
Tutto liscio, insomma, a cominciare dalla consegna dei pettorali e dalla partenza, scattata come da programma alle 9,45 con espletamento delle formalità nel parcheggio del Parco delle Orobie, fino all’arrivo, riuscitissimo, nel parco alle spalle del Municipio.

Apprezzamenti sono giunti dal Presidente provinciale della Fidal, Giovanni Del Crappo e dal Presidente del Consorzio Turistico di Sondrio e Valmalenco, Dario Ruttico presenti insieme al Consigliere Regionale Simona Pedrazzi che ha partecipato anche nei panni di concorrente.

“Un successo non certo casuale per il quale bisogna rendere merito a Polisportiva Albosaggia e Famiglia Giugni chiosa il sindaco Graziano Murada perchè frutto della determinazione e della caparbietà degli organizzatori e dell’esperienza maturata in tanti decenni di lavoro su più fronti; i grandi risultati non si improvvisano conclude il primo cittadino e riuscire a migliorarsi ancora in tempi così difficili riempie questo paese di orgoglio e di speranza; una iniezioni di fiducia e di entusiasmo aggiunge che fa bene a tutti”

Queste le classifiche e le foto del Trofeo Massimo Giugni disputato oggi ad Albosaggia.

01. Generale FIDAL Uomini – 02. Generale FIDAL Donne – 03. Juniores FIDAL UOMINI – 04. Juniores FIDAL DONNE – 05. Promesse FIDAL UOMINI – 06. Promesse FIDAL DONNE – 07. Seniores FIDAL UOMINI – 08. Seniores FIDAL DONNE – 09. Master FIDAL UOMINI – 10. Master FIDAL DONNE – 11. Generale NON FIDAL Uomini – 12. Generale NON FIDAL Donne – 13. Generale CORTA Uomini – 14. Generale CORTA Donne

Ringraziamo i partner che ci hanno sostenuto in questa manifestazione

 

Cooperativa_Albosaggia

Con il patrocinio di:

CM_Sondrio
Comune_di_Albosaggia Alpini_albosaggia Protezione_civile

Albosaggia Virtual Vertical 2020

Dopo il lungo periodo di pausa dall’attività sportiva, la ASD Polisportiva Albosaggia propone  per i propri atleti, soci, simpatizzanti e tutti quanti vorranno allenarsi ma anche divertirsi, un nuovo formato per la classica Albosaggia Vertical compatibile con gli standard di distanziamento attualmente vigenti: una virtual race.

La manifestazione è dedicata a Luigi e Nanda Cavaletti – grandi amici della Polisportiva (Luigi è stato fra i primi consiglieri alla nascita della ASD).

La ASD Polisportiva Albosaggia, con il patrocinio del Comune di Albosaggia, organizza una SFIDA in montagna NON COMPETITIVA di tipologia “vertical” aperta a tutti.

Partecipa alla sfida 
(ed invia il tuo tempo)
Classifiche provvisorie
(aggiornate ogni settimana)

La partecipazione alla sfida sarà possibile dal 10 luglio al 6 settembre 2020 e si potrà partecipare nelle seguenti modalità: run Vertical (corsa a piedi); mtb Vertical (con mountain bike “muscolare”); e-bike Vertical (con ebike).

Questo il percorso per i runner.

Questo il percorso per mtb.

Questo il percorso per gli e-bikers

La manifestazione sarà in forma individuale con segnalazione del proprio tempo di percorrenza tramite invio del file gps attraverso l’app. STRAVA® oppure invio del file in formato gpx tramite il modulo di registrazione.

La manifestazione si svolgerà in Albosaggia con partenza nell’area antistante l’ingresso del castello Paribelli (fontana)ed arrivo in località Albosaggia Vecchia (fontana).

Sarà possibile partecipare a tutte le modalità desiderate. Sarà inoltre possibile inviare più tempi per ciascun partecipante.

La sola classifica e-bike vertical sarà basata su un tempo segreto.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Potranno partecipare alla sfida in montagna NON COMPETITIVA tutte le persone in buono stato di salute.

MODALITA’ DI INVIO PRESTAZIONE

  1. L’invio del proprio tempo di percorrenza potrà essere effettuato direttamente sul sito della Polisportiva: http://www.polalbosaggia.com/albosaggiavertical
  2. È possibile inviare dati iscrizione e proprio file alla mail atletica@polalbosaggia.com
  3. È possibile infine inviare dati iscrizione e file con tempo al numero whatsapp 3289552108
  4. Per coloro che utilizzano l’app STRAVA® vale il tempo del segmento, per gli altri vale il tempo in autocontrollo (ma si è tenuti ad inviare dati iscrizione con una delle modalità di cui sopra).

Nel caso di autocertificazione del proprio tempo l’organizzazione potrà segnalare performance non consone.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

L’Albosaggia Vertical 2020 non prevede quote di partecipazione

RISULTATI

Qui settimanalmente saranno pubblicate le classifiche provvisorie e dal 7 settembre la classifica ufficiale.

PREMIAZIONI

le premiazioni avverranno con modalità, data e luogo ancora da definissi.

Il trofeo Luigi e Nanda Cavaletti verrà consegnato ai migliori tempi M/F nella corsa.

Sono previsti premi per la MTB ed E-bike

Oltre alle categorie assolute M/F nelle singole modalità saranno premiate le categorie giovanili.

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ E TUTELA PRIVACY

Per poter partecipare alla manifestazione il concorrente deve conoscere e accettare il presente regolamento ed essere buono stato di salute.

Inoltre mediante l’iscrizione ognuno sottoscrive e dichiara di sollevare gli organizzatori da ogni responsabilità per infortuni, incidenti o altro che possa accadere a persone o cose prima, durante e dopo la manifestazione. Dichiara inoltre di essere a conoscenza delle difficoltà del percorso, nonché consapevole dei rischi per l’incolumità personale connessi alla manifestazione, di essere assolutamente cosciente della lunghezza e della specificità della sfida e di essere perfettamente preparato.

S’informa che i dati personali raccolti saranno utilizzati esclusivamente per formare l’elenco dei partecipanti e la classifica; con l’iscrizione, inoltre, l’atleta autorizza espressamente gli organizzatori del “Albosaggia Vertical”, ad utilizzare le immagini fisse o in movimento che eventualmente lo ritraggono durante la propria partecipazione alla manifestazione, su tutti i supporti, compreso web ed i materiali promozionali e/o pubblicitari, per tutto il tempo massimo previsto.

AVVERTENZE FINALI

Si ricorda il percorso NON è chiuso al traffico veicolare (quindi prestare la massima attenzione);

Si può fare il percorso quando si vuole (dal 10 luglio al 6 settembre);

Sul percorso NON vi è alcun tipo di assistenza.

L’ASD Polisportiva Albosaggia si riserva di modificare il presente regolamento in qualunque momento al fine di garantire una migliore organizzazione della manifestazione.

Eventuali modifiche saranno segnalate sul sito www.polalbosaggia.com

CONTATTI

Alessandro: 3289552108

Assemblea dei Soci 2020

Martedì 14 luglio 2020 alle ore 18.00 in prima convocazione ed alle ore 20.30 in seconda convocazione, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci della ASD Polisportiva Albosaggia presso la Sala Consigliare del Comune di Albosaggia in Piazza V Alpini, 1 con il seguente Ordine del giorno:

  • Approvazione rendiconto economico finanziario 2019

Per i Soci impossibilitati alla presenza diretta, possibilità di collegamento video (previa richiesta all’indirizzo polisportiva.albosaggia@gmail.com)

 

Il Presidente

Gianluca Cristini

Festeggiamenti per Rocc-ORO e Silvi-ARGENTO

In tantissimi per festeggiare i nostri olimpionici, Rocco Baldini e Silvia Berra oro e argento a Losanna.

Tricolori e campanacci per accogliere e festeggiare Rocc-ORO e Silvi-ARGENTO capaci di portare in Polisportiva, in Albosaggia ed in Italia il doppio successo alle Olimpiadi giovanili di Losanna, nello skialp, specialità sprint.

Rocco e Silvia sono tornati dagli YOG con due medaglie al collo e venerdì sono stati festeggiati dagli amici, dal paese e dalle Autorità.

Ingresso trionfale in piazza del Comune accompagnati da Davide Canclini e Ivan Murada, allenatori azzurro e di società, accolti dall’intero staff della Polisportiva – presidente Cristini in testa e da Luigi Facetti (il fondatore) – e dall’amministrazione guidata dal sindaco Graziano Murada.

Trasferimento nella sala consiliare per la festa. «Hanno scritto il nome di Albosaggia nella storia dello scialpinismo mondiale» ha letto il sindaco Murada sulla targa a loro dedicata a memoria dell’impresa.

Caloroso l’affetto che ha circondato i due ragazzi; Enrica Praolini che ha dato la parola alle numerose personalità intervenute.

Sindaco Murada («giornata storica per noi questa di oggi; rimarrà per sempre nella memoria grazie a queste due medaglie, azzurre, della Polisportiva Albosaggia. Avete inciso, Rocco e Silvia, il vostro nome sulla pietra olimpica, ad perpetuam rei memoria»).

Il presidente Gianluca Cristini ha poi completato: «I due campioni non sono mosche bianche all’interno della Polisportiva, ma facenti parte di un gruppo di giovani che grazie alla loro forza di volontà, all’impegno di tutti i protagonisti della Polisportiva che in 40 anni hanno dato il loro apporto, Ivan Murada per primo o per ultimo (segni scaramantici e campanacci scatenati fra i sorrisi tra il pubblico) e di quanti collaborano con noi».

Coi complimenti anche la speranza per l’appuntamento del 2026 con le Olimpiadi di Milano-Cortina al quale sta lavorando pure la Valtellina.

È spirato chiaro e univoco il messaggio che solo tutti assieme si può arrivare al 2026 col Meriggio che possa ospitare nell’Olimpiade di casa questo sport che “mastica bosàcc”.

In tal senso Alessandro Vanoi del Coni regionale: «Obiettivo importante sarebbe avere la sede della gara in Valtellina; una sfida che, se non si fa gruppo, non si vincerà mai». Con lui Ettore Castoldi, Dario Ruttico, Giovanni Villa, Giovanna Bruno, Michele Diasio, Simona Pedrazzi.

Silvia (argento) ha dedicato a Ivan Murada un “pensierino”: «Sul Meriggio così tanto tempo resta che è diventato re della sua cresta…ha fiuto per certe cose e, grazie al suo “naso”, fa cose favolose…».

Infine, prima del buffet organizzato dagli Alpini, la visione del simpatico video celebrativo.

Ed ora la grande sfida:  portare lo scialpinismo e i cerchi olimpici sul Meriggio nel 2026.

Qui altre foto della festa by Valter

ECA CUP classifiche e comunicato stampa finale

COMUNICATO STAMPA DEL 7 LUGLIO 2019

Qui le classifiche di sabato 6 e qui di domenica 7.

Qui alcune foto (Credit ANP)

Un campionato splendido: organizzazione promossa a pieni voti, portata idrica perfetta e avvincente, allori e soddisfazioni per tutti con tante conferme e qualche sorpresa, soprattutto fra i più giovani.

È decisamente positivo il bilancio delle finali ECA CUP – Coppa Europa – e dei due Campionati Italiani FICK di canoa e kayak svoltisi a Piateda nel fine settimana con un clima favorevole e con un programma che non ha lasciato spazio alla noia.

Pubblico soddisfatto; livelli d’acqua impeccabili e costanti per tutta la durata delle competizioni grazie ad A2A, Enel ed Edison; numerosi i bambini e ragazzi sul campo gara, meta anche dei gruppi estivi.

Dal punto di vista strettamente sportivo, il canoista azzurro cresciuto sull’Adda, Giorgio Dell’Agostino, ha centrato un meritatissimo primo posto nella gara nazionale e il bronzo nelle finali ECA alle quali hanno partecipato oltre all’Italia, anche Macedonia, Slovacchia, Belgio, Austria, Croazia ed Australia (quest’ultima fuori classifica).

Incitato nel “suo” fiume dai numerosi tifosi valtellinesi, il plurimedagliato campione di casa era fra i più attesi ai cancelletti di partenza insieme all’inseparabile compagno di squadra Mattia Quintarelli e al belga Maxime Richard, nome di punta a livello mondiale di questa disciplina.
Unanimi i commenti positivi anche fra gli amministratori locali ed i partner dell’iniziativa; in sintesi un’altra edizione con il segno decisamente positivo per le due società sportive che hanno organizzato l’evento, Addavì e Polisportiva Albosaggia, grazie al supporto degli enti e delle associazioni.
“Non ci siamo risparmiati, facendo tutto il possibile per offrire a squadre e atleti gare sicure e tecnicamente belle da una parte e quella calorosa ospitalità valtellinese a cui sono ormai abituati dall’altra – spiega il Presidente del Comitato Organizzatore Stefano Dell’Agostino – abbiamo lavorato un anno intero per poter offrire il meglio, sotto ogni punto di vista, a tutto coloro che a vario titolo sono stati parte di questa bella avventura”.

A fare da colonna sonora alla kermesse sportiva, il tifo a gran voce che si è propagato lungo quei 400 metri di fiume delle gare sprint che hanno reso celebre in tutto il mondo l’inconfondibile scorcio di Boffetto.

Giudizi lusinghieri sono arrivati non solo da tecnici ed atleti ma anche dai vertici della FICK: giunto sul posto nel primo pomeriggio di sabato, il presidente nazionale Luciano Buonfiglio ha sottolineato da subito le eccezionali capacità organizzative e l’alto livello dell’organizzazione.

“In queste occasioni – ha detto – è evidente come la recentissima assegnazione delle Olimpiadi Invernali del 2026 sia più che meritata; queste competizioni rappresentano un esempio brillante e dimostrano come questa terra e queste persone siano capaci di mettersi in gioco”.

Infine, ma non da ultimo, tutto esaurito per la serata a base di prodotti tipici locali organizzata per sabato sera al campo sportivo in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini, la Pro Loco di Piateda e il gruppo rock dei Black Shiver: il fiume e lo sport a impatto zero aggregano e convincono sempre di più anche quando è ora di mettersi a tavola.

Per AddaFestival, rassegna di eventi a tema che si è dipanata nelle settimane scorse, chiusura sabato 13 luglio a Ponte in Valtellina con la serata astronomica e musicale “Un fiume di stelle”.

Merito Sportivo Albosaggia

L’Amministrazione comunale di Albosaggia, sempre particolarmente attenta alle attività sportive che coinvolgono in special modo i giovani, organizza un importante Evento a cui tutta la cittadinanza è invitata.

Cerimonia “Merito Sportivo Albosaggia” per festeggiare i nostri 104 atleti che si sono distinti nelle loro discipline sportive in gare di carattere provinciale, regionale e nazionale nella stagione 2018-2019:

  • Volley: vittoria del Campionato Provinciale di Prima Divisione Femminile
  • Calcio: vittoria del Campionato Giovanissimi
  • Calcio: vittoria del Campionato Seconda Categoria
  • Scialpinismo Squadre: vittoria della Coppa Italia Giovani
  • Corsa in Montagna Squadre: vittoria del Campionato Italiano Allievi
  • Corsa in Montagna a Staffetta: vittoria della Campionato Italiano Junior
  • ed infine i nostri 4 atleti di fama internazionale: Federica Rossi, Michele Boscacci, Gulia Murada e Giorgio Dell’Agostino.

A ognuno degli atleti verrà consegnata la medaglia al Merito Sportivo Albosaggia e una targa alle relative associazioni sportive.

La cerimonia si svolgerà alle ore 18:30 di Venerdì 14 giugno 2019 presso la piazza comunale V° Alpini, 1 ad Albosaggia.

Alle ore 19:30 seguirà un rinfresco presso Hotel Campelli in Via Moia, 6 Albosaggia.

Attenzione: Nel caso di pioggia la cerimonia di premiazione si svolgerà presso la sede del parco delle Orobie Valtellinesi in Via Moia, 4 Albosaggia.

Qui le foto della manifestazione.

 

Noleggio agevolato con ValtelBike

Con l’arrivo della primavera si ricorda che i tutti i Soci della ASD Polisportiva Albosaggia possono usufruire di SCONTI presso il noleggio di ValtelBike (in Via Gerone).

Con una prenotazione di almeno due giorni:

  • 20% di sconto sul vigente tariffario il sabato, la domenica e i giorni infrasettimanali;
  • 50% di sconto nei giorni feriali per il noleggio di un giorno;
  • su tutte le altre opzioni (più giorni/settimane) gli sconti sono dimezzati.

7^ Albosaggia Indoor – ennesimo successo

Quasi 150 piccoli atleti hanno parecipato alla gara indoor di sabato.

Grande spettacolo sabato 16 febbraio alla 7^edizione della Albosaggia Indoor, la prima in Provincia dedicata interamente ai giovani appassionati di atletica leggera.

Quasi 150 giovani atleti si sono sfidati senza esclusione di colpi sul Corri Rapido e Salto Incrociato per quanto riguarda gli esordienti B/C e sul tiro di precisione con Vortex e Salto in Alto per gli esordienti A.

Dopo la prova di Chiavenna si passa in Albosaggia dove l’indoor ha avuto inizio per la 2^ prova del “Circuito esordienti indoor”, riservato ai ragazzi dai 6 agli 11 anni e valido come 3^ prova del Trofeo giovanile Creval, promosso dalla Fidal Sondrio.

Ad aprire le gare gli esordienti 6 e 8 alle ore 15.15 che, in squadre di 4 concorrenti ciascuna, hanno affrontato le prove di corri rapido a staffetta, rimbalzi incrociati e staffetta 4×1 giro.

Alle 17.30 è stata la volta degli esordienti 10 in squadre da 3 elementi: salto in alto, lancio del vortex di precisione e staffetta 3×1 giro. Come sempre grande partecipazione da parte delle società della provincia e grande entusiasmo, da parte sia dei piccoli atleti, sia dei loro genitori, accompagnatori e tecnici che li hanno sostenuti con tifo e consigli.

A chiudere in bellezza le sempre agguerrite e spettacolari staffette e le premiazioni con premi per tutti e tanti applausi.

Anche in questa seconda prova le società più numerose sono state il GS CSI Morbegno, il GP Valchiavenna e noi della Polisportiva Albosaggia.

Nella categoria esordienti 10 coppe per le squadre che sono riuscite a salire sul podio: a livello maschile bissa il successo di Chiavenna il terzetto del GS CSI Morbegno composto da Simone Lepera, Mattia Manenti e Giuseppe Rossini, al 2° posto i compagni di squadra Lorenzo Buzzetti, Luca Barlascini e Raniero Nonini, al 3° posto la squadra “mista” GS Valgerola/AS Lanzada composta da Francesco Parolini, Cristian Negrini e Jacopo Pontiggia; a livello femminile doppietta per la Polisportiva Albosaggia grazie a Gioia Bordoni, Susanna Mariani e Annamaria Pedrotti sul gradino più alto del podio (anche loro già vincitrici al Valchiavenna Indoor) e Caterina De Pianto, Alessia Montani e Benedetta Maiorano su quello più basso, medaglia d’argento per il GS CSI Morbegno (Michela Bulanti, Elisa Pinciroli e Rachele Pantosti).

Durante il lungo pomeriggio nella palestra comunale di Albosaggia questi giovanissimi atleti ci hanno fatto riscoprire il bello dell’atletica: sport individuale proposto a livello di squadra, movimenti alla base di tutti gli sport ovvero lanciare, saltare e correre, ma soprattutto il divertimento in primo piano e le classifiche in secondo piano.

In conclusione per tutti la spettacolare staffetta a inseguimento e una ricca merenda preparata dalle nostre mamme!!

Qui le classifiche ufficiali.

Festa dei 40 anni

Dopo alcuni giorni è il nostro momento di commentare l’importante ricorrenza appena passata: il nostro 40° compleanno.

Un compleanno fondamentale perché segna l’ingresso della Polisportiva Albosaggia nella piena maturità; un ricco passato alle spalle ed un futuro che, complice i 350 soci under 18 (i due terzi del totale) appare ancor più avvincente.

Tanti traguardi sono stati raggiunti, tante competizioni e scommesse – anche un poco pazzoidi – sono state vinte, tanti ricordi affiorano nella mente dei tanti che hanno vissuto tutta o parte della nostra storia.

L’avventura ebbe inizio nel 1978 grazie alla volontà di unire di Luigi Facetti: fu lui a volere la fusione dei 2 sci club presenti nel piccolo borgo orobico per dar vita ad un nuovo soggetto capace di farsi letteralmente largo nel mondo: da allora, gli scialpinisti di tutte le nazionalità hanno avuto a che fare, prima o poi con la Polisportiva Albosaggia, sia per il suo ruolo a livello organizzativo nelle competizioni di massimo livello, sia perchè riconosciuta come fucina di campioni.

Sulla montagna simbolo di casa – il Meriggio – si sono disputati Campionati Italiani, gare di Coppa Europa e di Coppa del Mondo.

I migliori della disciplina si sono sfidati in un ambiente selvaggio e duro nel quale la mancanza di impianti sciistici lo sport più in voga è da sempre la risalita come le pelli di foca: fatica, sudore e freddo sfilano da decenni al cospetto di un ambiente magnifico, unico nel suo genere, capace di regalare emozioni tanto agli agonisti quanto agli amatori, ai protagonisti ma anche al pubblico.

Tanti campioni sono nati e cresciuti in seno alla Polisportiva in questi 40 anni.

Sono cresciuti qui i primi campioni del mondo di skialp, l’inossidabile coppia Graziano Boscacci – Ivan Murada, un team capace di vincere praticamente tutto a cavallo del nuovo millennio; e non a caso anche i loro figli ne hanno seguito le tracce.

Michele Boscacci, attuale numero uno al mondo, ha vinto la Coppa del Mondo nel 2016 e nel 2018 e tutte le più importanti competizioni al mondo; Giulia Murada, ancora nella categoria junior, ha conquistato nel 2017 titolo iridato e Coppa del Mondo e nel 2018 la Pierra Menta.

Dietro questi talenti che ora corrono per il team dell’Esercito Italiano vi è uno dei più importanti vivai del panorama mondiale: quasi 30 atleti nello squadrone giovanile con 3 atleti che hanno già vestito i colori della nazionale ai Campionati Europei e Mondiali (Valentina Giorgi, Anna Folini e Rocco Baldini); alle loro spalle una dozzina di piccolissimi Skialper che si avvicinano alle competizioni e che puntano ad un futuro brillante.

La Polisportiva Albosaggia sta considerevolmente crescendo, nel frattempo, anche nell’atletica leggera, grazie al grande lavoro svolto a livello giovanile con progetti mirati rivolti, ad esempio, all’educazione motoria sin dalla scuola dell’infanzia.

La quantità e la qualità dei giovani nelle discipline podistiche è riassunta nei risultati dello scorso anno: ben 6 atleti hanno conquistato l’accesso ai Campionati Nazionali (Allievi e Juniores) ed uno (Rocco Baldini) è stato convocato in Nazionale per difendere i colori dell’Italia ai Mondiali under 18 di Corsa in Montagna.

Negli sport fluviali le capacità didattiche e organizzative della Polisportiva sono ormai conclamate: dopo aver organizzato per 3 anni con Addavì ASD il Campionato italiano di Canoa e Kayak sulle rapide dell’Adda a Piateda, per il 2019 il comitato organizzatore costituito dalle due società insieme è candidato ad ospitare le finali di Coppa Europa.

Il team fluviale AddAdventure, attivo nella Polisportiva da oltre dieci anni, vanta ad oggi innumerevoli collaborazioni e progetti per l’avvicinamento consapevole dei bambini e dei ragazzi alle discipline di acqua viva con particolare attenzione alle tematiche ambientali e della crescita complessiva dei giovani.

Introdotto da pochissimi anni, invece, ma già radicato e attivissimo, il volley targato Polisportiva è l’ultimo, in ordine di tempo, degli sport proposti: oltre 120 le giovani atlete, dalle piccolissime del minivolley sino alla squadra di 1^ categoria provinciale passando per le under 12, under 14, under 16, la squadra di 2^ categoria e il team CSI adulti.

Nonostante la limitata esperienza, le squadre guidate da un motivato gruppo di istruttori stanno scalando le classifiche dei campionati provinciali permettendo alle pallavoliste di confrontarsi alla pari con tutte le altre squadre.

Infine il roller, l’arrampicata e la mountain bike, attività importanti che, sebbene non siano competitive, completano il quadro formativo e motorio proposto a tutti i soci praticanti.

A fare sintesi, sabato 1° dicembre, la festa del quarantennale della Polisportiva Albosaggia, con la cerimonia ufficiale presso la piazza del Municipio alla presenza del Sindaco di Albosaggia Graziano Murada e la partecipazione delle istituzioni, dei cittadini, delle rappresentative del panorama sportivo.

Non meno partecipata la seconda parte della serata (ben 500 iscritti) presso la discoteca New Mexico di Piateda con le premiazioni, gli interventi dei past president che si sono succeduti alla guida della Società, la proiezione del video realizzato per i 40 anni e le immagini più belle del 2018.

Il premio “Polisportivo dell’anno” è andato per la categoria giovani a Saverio Steffanoni per gli ottimi risultati sportivi nella corsa e per quella senior a Fabrizio Gherardi (Brixio)  per la dedizione e lo spirito di servizio dimostrati quotidianamente nel suo ruolo di volontario della Polisportiva; un premio idealmente condiviso con i tanti che come lui “aiutano”, “supportano” e contribuiscono alla riuscita delle tante iniziative ed attività sociali della ASD.

Infine menzione al socio Dario Piasini (Piaso) per l’avventura ciclistica in Asia centrale, percorso in 4 tappe che da Lione, in Francia, lo porterà fino alla capitale della Mongolia.

Qui tante foto by Sergio e by Claudio

1 2 3 12