Giovani skialper allo Stelvio

Iniziano gli allenamenti in vista della stagione invernale
 
Sebbene siamo ancora in estate, un deciso calo delle temperature avvisa che la stagione invernale è alle porte e che devono iniziare gli allenamenti della squadra giovanile di scialpinismo della Polisportiva Albosaggia, una delle più importanti del panorama nazionale ed internazionale.
Giovedì 7 settembre 16 atleti giudati da Ivan Murada – coadiuvato da Maurizio, Stefano e Valter – sono partiti alla volta di Isolaccia e quindi dello Stelvio per un impegnativo training di preparazione alla imminente stagione invernale che culminerà con il campionato europeo sull’Etna.
Mattinata sul ghiacciaio per riprendere confidenza con la neve e pomeriggio dedicato allo skiroll. Il giorno seguente perfezionamento delle tecniche di salita e discesa con gli sci. Nel tardo pomeriggio si scende a S. Caterina e da li veloce salita – quasi di corsa – al rifugio Branca per la cena e successivo rientro.
Il sabato il meteo è sfavorevole e gli impianti chiusi, ma il problema non si pone ed i ragazzi salgono sci in spalle dal passo sino in cima al ghiacciaio in mezzo a vento e pioggia ghiacciata.
Al pomeriggio rientro in Albosaggia in mountain bike da Isolaccia. 
Un buon modo di iniziare una nuova ed entusiasmante stagione di scialpinismo.
E da quest’anno la grande novità del corso di scialpinismo “Young Skialper” della Polisportiva Albosaggia rivolto ai giovanissimi (10-14 anni) che vogliono avvicinarsi a questa fantastica ed impegnativa disciplina.
 

Stage estivo 2016

Si è concluso l’ormai mitico stage estivo della Polisportiva che ha visto la partecipazione un folto gruppo di 36 giovani atleti (dai 9 ai 17 anni). Location 2016: la selvaggia Val Fontana.
1° giorno: partenza da Albosaggia in mountain bike, salita sino a Teglio quindi a Prato Valentino e da li a Verdumana e Dalico quindi lungo traverso nel cuore della Val Fontana sino ai 1400 mt di Campello dove al rifugio degli Alpini “Erler” era posto il campo base.
2° giorno: i più grandi hanno fatto una “salitella” di riscaldamento sino 2900 mt della vetta del Combolo; gli altri hanno fatto una giornata “sulle funi”: slackline, calate, carrucole sul fiume nel cuore della piana dei Cavalli.
3° giorno: impegnativa escursione: tutti sono saliti sino ai 2583 mt al rifugio Cederna-Maffina; un gruppo ha proseguito sino ai 3323 mt della vetta dello Scalino per la via normale, quindi discesa sino quasi al rifugio, salita al passo del Forame (2833 mt) e discesa ai 2100 mt del rifugio De Dosso in Val di Togno dove hanno pernottato. L’ultimo gruppo è salito al passo del Forame e da li disceso al rifugio De Dosso. I più piccoli che hanno pernottato in Cederna, hanno fatto un piccolo tour ad anello sino al laghetto ancora completamente ricoperto dai ghiacci sopra il rifugio.
4° giorno: ritorno alla base sotto la pioggia, quindi nel pomeriggio bagnetto nel fiume al pian dei Cavalli raggiunto in mtb e la sera – dopo i pizzoccheri – il Della monta maxischermo e si vede la partite della nazionale avvolti nelle coperte.
5° giorno: rientro ad Albosaggia: lunga discesa in MTB sino a Chiuro, quindi per la via dei terrazzamenti si giunge a Ponchiera e da li ad Arquino, Mossini e discesa sino alle Cassandre del Mallero per un bagnetto ristoratore. Infine pranzo con i genitori al Natural Mente Golosa.

Alcuni numeri: oltre 100 km di mtb, oltre 5000 mt di dislivello positivo in escursioni; circa 50 km di marcia.
Neve, roccia, ghiaccio, acqua; questi gli elementi superati.

Un enorme plauso va a coloro che si dedicano all’organizzazione, alla gestione, ma soprattutto a seguire i ragazzi nel corso delle impegnative attività ricordando che svolgono tale compito non solo a titolo gratuito, ma ritagliandosi pure i giorni di ferie dal lavoro.
Ringraziamo quindi Ivan, Maurizio, Stefano, Antonello, Lorenzo, Fabrizio, Daniele, Umberto, Giuliano, Angela e Sabrina.
Un grazie anche al Della per l’impianto TV, a Marco, Italo e Renato per il supporto logistico,  ad Achille per le foto, a Massimo per la giornata “con le corde” ed a Marzia per organizzazione del pranzo finale.
Ed ora un piccolo assaggio: a breve tantissime foto e filmati.

Stelvio – giorno 3

Dopo una bella nevicata notturna, lo Stelvio si presenta in condizione prettamente invernale.

I nostri giovani skialper si godono le prime pellate della stagione su neve fresca.

Allenamenti allo Stelvio

La stagione dello scialpinismo – che per la Polisportiva culminerà con il XXX° Valtellina Orobie – è ormai alle porte e la nostra squadra di giovani atleti è in ritoro allo Stelvio per iniziare la preparazione ad una grande stagione.

La grande avventura dello stage 2015

Con un poco di ritardo dovuto alla raccolta del tantissimo materiale, eccovi finalmente il resoconto dello stage 2015 della Polisportiva Albosaggia. Dalla preparazione con tour in bicicletta, al bellissimo pomeriggio in Adda con il team di Addadventure. Poi la partenza da Albosaggia, la stazione, il percorso, la visita alla Vis, la salita alla decouville, arrivo ad Arnoga e momenti di relax.  Il 2° giorno con arrampicata, quindi il tour per valli e monti del 3° giorno.
L’impegnativa escursione sulla Cima Piazzi ed il rientro per la Val Viola con il pranzo finale a Castello dell’Acqua.

Qui oltre 560 foto della bella avventura dei nostri giovani atleti