Allenamento autunnale

La magnifica giornata di ieri ha favorito un “piccolo” giretto di allenamento per i nostri scialpinisti.
Partenza da Albosaggia (casa di Ivan, salita sino a S. Salvatore, lago della Casera, Pizzo Campaggio, quindi Piz Campigin e per cresta sino al Meriggio.
Discesa per la cresta della Portorella sino alla Baita Nova, quindi S. Salvatore e rientro in Albosaggia.

Dislivello positivo +2200 m.

Bernina

La nostra squadra giovanile di scialpinismo si prepara per una nuova brillante stagione. Nel quadro degli allenamenti estivi ieri hanno conquistato il Pizzo Bernina.

Sabato pernotto in Marinelli e domenica mattina prima dell’alba, partenza per la Marco e Rosa e da li alla vetta.

Bravi i nostri ragazzi e bravi gli accompagnatori (guide, allenatori, preparatori, supporter) Ivan, Maurizio, Stefano, Marco.

Alla scoperta della Valle del Livrio

Con l'arrivo della bella stagione ricominciamo con le escursioni della Polisportiva.

Partiamo con l'esplorazione di una valle tanto vicina quanto sconosciuta: la Valle del Livrio che visiteremo con particolare attenzione agli angoli più caratteristici. Antiche contrade celate dalla folta vegetazione, mulattiere cariche di storia, scorci di un ambiente selvaggio, vedute su vette e vallate ai più sconosciute.

Qui una piccola anticipazione di cosa ci aspetta.

Ritrovo lunedì 1 maggio alle ore 8.45 al Municipio di Albosaggia.
Partenza in auto in direzione Cantun. Lasciata l’auto ci si incammina lungo il vecchio sentiero che entra nella valle …..
Pranzo al sacco e rientro al Municipio di Albosaggia previsto verso le 18.

Indicazioni
Escursione che si snoda quasi interamente lungo ampi sentieri. Il pranzo sarà al sacco e ciascuno si attrezzerà secondo alle proprie esigenze.

Dal momento che si sale ben oltre i 1500 mt e che forse troveremo anche neve, è necessario abbigliamento e calzature adeguate (NO scarpe da jogging).
Obbligatorio zaino, scarponcini da montagna, felpa e giacca impermeabile.

– L’escursione è per giovani dal 6 anni in su regolarmente iscritti alla Polisportiva.
– Se vogliono partecipare i genitori, simpatizzanti o amici, nessun problema.
– L’escursione non avrà alcun costo.
– Necessario dare conferma (per organizzare il trasporto) entro la serata di domenica 30 aprile

Claudio 3497334114
Renato 3355727176
polisportiva.albosaggia@gmail.com

 

Albosaggia, 26 giugno 2016 – Escursione sui monti di casa

Quella odierna era già un ripiego alla gita semiprogrammata al Publino causa meteo incerto: si è pensato al Meriggio, ma variamo il percorso in quanto un cielo cupo non prometteva nulla di buono. In ogni caso ci siamo fatti una capatina in val del Livrio sino alla baita della Calchera, un bel giro alle Zocche, pranzo alla baita Nova e grappino alla baita di Sciuc da Luigi e Silvana.
Pioggia solo durante parte della discesa. Alla fine una bella giornata in posti conosciutissimi ma sempre affascinanti.

Al Meriggio dalla cresta della Portorella

Dal momento che il meteo è decisamente incerto non possiamo avventuraci per la lunga escursione che avevamo preventivato.
All’ultimo momento si è deciso per una meta alternativa, un poco più semplice, ma dal sicuro fascino.

* l’escursione sarà annullata solo in caso di pioggia alla partenza. Vista la presenza del rifugio di appoggio, in caso di pioggia in percorso potrebbe variare e ridimensionarsi anche notevolmente.
Sarà quindi una domenica alla baita Nòva…..

Qui una piccola anticipazione di cosa ci aspetta.

Ritrovo domenica 26 alle ore 8.45 al Municipio di Albosaggia.

Partenza in auto in direzione S. Salvatore. Lasciata l’auto ci si incammina risalendo la valle della Casera sino a Sas Marmulii e da li alla baita si Sciuc.
Qui vi sarà il campo base. Chi vorrà potrà cimentarsi nella salita al Meriggio per la aerea cresta della Portorella.
Una volta giunti in cima breve pausa, quindi rientro alla baita di Sciuc per il pranzo al sacco. Nel pomeriggio, con calma rientro a S. Salvatore
Ritorno al Municipio di Albosaggia previsto verso le 18.

Media escursione che si snoda inizialmente lungo ampi sentieri. Nell’ultimo tratto finale pendenza ed esposizione discrete.
Il pranzo sarà al sacco e ciascuno si attrezzerà secondo alle proprie esigenze.

Dal momento che si sale ben oltre i 2000 mt e che probabilmente troveremo anche neve, è necessario abbigliamento e calzature adeguate (NO scarpe da jogging).
Obbligatorio zaino, scarponcini da montagna, felpa e giacca
impermeabile

Indicazioni
– L’escursione è per giovani dal 6 anni in su regolarmente iscritti alla Polisportiva.
– Se vogliono partecipare i genitori, simpatizzanti o amici, nessun problema.
– L’escursione non avrà alcun costo.
– Necessario dare conferma (per organizzare il trasporto) entro la serata di sabato 25

Claudio 3497334114
Renato 3355727176
polisportiva.albosaggia@gmail.com

Vi aspettiamo numerosi

Spagna – Cammino di Santiago

Pubblichiamo il report di una bella avventura del nostro Juri che insieme alla mamma Fabrizia ha percorso parte del cammino di Santiago de Compostela.

Sabato 14/5/2016 aereo Orio-Madrid e poi bus Madrid-Astorga. Domenica abbiamo cominciato il cammino e in 11 tappe siamo passati dalla provincia di Leon alla regione della Galizia; attraverso lunghe pianure coltivate, paesini rudimentali con nidi di cicogne e infine paesaggi di montagna (quota 1590 mt).
Il tempo é sempre stato dalla nostra, bello e caldo. Le nostre partenze cominciavano alle 6 di mattina, sempre con l’alba e addirittura a volte abbiamo dovuto utilizzare le torcie.
Lungo il cammino abbiamo sempre trovato gente disponibile e apprensiva che in caso di infortuni era pronta ad aiutarti; pellegrini che venivano da tutto il mondo e con cui si creava un rapporto di amicizia, sopratutto con i tanti  italiani. Alcuni pellegrini avevano addirittura attraversato stati per arrivare fino alla meta.
Mercoledì 25/5/2016 arrivo a Santiago, una città stupenda con la favolosa cattedrale che per ora é ancora in fase di ristrutturazione e giardini grandissimi. Un viaggio bellissimo, particolare; abbiamo alla fine percorso 280 km.

Albosaggia, 22 maggio 2016 – 2^ escursione della Polisportiva

Una bellissima e calda giornata ha permesso di effettuare una divertente escursione in alta montagna. Replicando l’avventura dello scorso anno, in 35 abbiamo effettuato le scivolate alle Zocche.

Partenza dal municipio in auto abbiamo raggiunto il parcheggio alto di S. Salvatore dove abbiamo iniziato l’escursione. Per il sentiero “dei cavalli” siamo saliti nella Valle della Casera e da li all’omonimo lago. Breve pausa alle baite poi lo strappo sino alla baita nòva dove ci siamo fermati a riprendere energie. Proseguiamo sino alla conca dei laghi delle Zocche quasi completamente ricoperta dalla neve; purtroppo incontriamo neve molto molle ed inconsistente, poco adatta alle scivolate…. Giro del lago e breve discesa sino alla baita di sciuch dove Luigi e Silvana di accolgono. Abbondantissimo pranzo con “i macarù del Luigi”.

Alcuni ragazzi tentano le scivolate sul dosso innevato dinnanzi la baita con risultati tutto sommato buoni vista la pessima qualità della neve. Quindi un gruppo di intrepidi salgono ai laghi e da li al passo della Portorella per poi risalire la cresta sino al doss di Manzoi; una bella avventura escursionistica molto impegnativa per giungere ad un luogo con una vista favolosa. Discesa a capofitto sino alla baita, pulizie e rientro passando da Sas Marmulin percorrendo il sentiero diretto.

Una bella preparazione per la prossima impegnativa escursione……

Qui tantissime foto e qui i filmati.

2^ escursione – Scivolate alle Zocche

Dopo il grande successo dello scorso anno, vi riproponiamo questa escursione in cui ci si potrà anche divertire sulla neve.

Questo il promo

Ritrovo domenica 22 maggio alle ore 9.00 al Municipio di Albosaggia.
Partenza in auto in direzione S. Salvatore. Lasciata l’auto ci si incammina in direzione Sas Marmulì e da li si arriva alla Baita di Sciuc dove Luigi e Silvana ci cucineranno la loro famosa pasta.
Dopo pranzo si sale ai laghi delle Zocche e ci si fermerà a slittare con i sacchi sui resti della slavina che scende dalle creste del Meriggio.
Rientro alla Baita di Sciuc, quindi proseguiremo verso la Baita Nòva e da li alla Casera.
Passando per l’omonimo lago e per il sentiero degli scialpinisti, rientreremo a S. Salvatore.
Ritorno al Municipio di Albosaggia previsto verso le 18.

Un facile percorso ad anello per strade carrozzabili ed ampi sentieri per scoprire le più alte pendici del Meriggio, alcuni dei suoi alpeggi e forse i più famosi e bei laghi orobici.
La pasta è offerta dalla Polisportiva, ma si consiglia di portare altro cibo e/o bevande ciascuno secondo alle proprie esigenze.

Dal momento che si sale ben oltre i 2000 mt e che troveremo anche neve, è necessario abbigliamento e calzature adeguate (NO scarpe da jogging).
Obbligatorio zaino, scarponcini da montagna, felpa e giacca
Visto che si giocherà sulla neve consigliamo un cambio di pantaloni, calze e scarpe.

Indicazioni
– L’escursione è per giovani dal 6 anni in su regolarmente iscritti alla Polisportiva.
– Se vogliono partecipare i genitori, simpatizzanti o amici, nessun problema.
– L’escursione non avrà alcun costo.
– Chiaramente solo con il bel tempo.
– Necessario dare conferma (per organizzare il trasporto ed il pranzo) entro la serata di venerdì 20 maggio

Vi aspettiamo numerosi.

Claudio 3497334114
Renato 3355727176
polisportiva.albosaggia@gmail.com

1^ escursione della Polisportiva – Gli sconosciuti maggenghi del Torchione

Ieri è iniziata la stagione delle escursioni della Polisportiva con un tour che ci ha ha portato in località a molti sconosciute, talvolta abbandonate ed in angoli tipici di Albosaggia.

Qui le foto di Stefano e qui quelle by Claudio


In 25 siamo partiti dal municipio; attraversato il torrente ci incamminiamo per qualche centinaia di mt lungo la strada che porta a S. Salvatore, quindi svoltato sulla sx prendiamo l’antico sentiero che sale ai Frerac ed al crap del bou, e da li all’incrocio con la mulattiera da Cà di Moi.
Proseguiamo sino ai Tarè quindi dalla strada agrosilvopastrale giungiamo appena sotto Albosaggia Vecchia. Saliamo al maggengo quindi proseguiamo sino a Rusulii e da li a dx verso Cà di Rutec. Ci si inerpica verso Mantegù ed una volta lasciato la mulattiera per il sentiero saliamo sino al Piazzo dove facciamo una lunga pausa.
Ultima salitella sino in cima al Piazzo quindi ci portiamo a Bricera dove pranziamo al sacco e dove ci viene offerto caffè, grappa ed amari.
I ragazzi giocano un’oretta mentre gli adulti si riposano al sole quindi ci incamminiamo alla volta del ritorno.
Prendiamo il vecchio sentiero e raggiungiamo Nembro, scendiamo per la vecchia strada che portava a S. Salvatore sino a Feit dove ammiriamo un antico affresco murale del 1700. Scendiamo sino al Cantun dove andiamo a visitare la baita dei 4 venti all’imbocco della mulattiera per la val del Liri.
Scendiamo a Cà di Genoi e da li a Camer dove visitiamo una caratteristica costruzione posta sotto un enorme masso, quindi ci portiamo a Cà di Pesc. Riprendiamo la strada, superiamo le Valmane e siamo a S. Antonio, dove imbocchiamo il sentiero per Albosaggia Vecchia e da li la mulattiera verso i Tarè dove chiudiamo l’anello. Breve discesa sino al Centro dove concludiamo l’escursione.
8 ore di avventura, 800 mt di dislivello ed oltre 12,5 km non sono male come prima uscita.

Escursione – Alla scoperta dei maggenghi sconosciuti del Torchione

La Polisportiva Albosaggia organizza una serie di escursioni domenicali per giovani atleti (e non) al fine di creare gruppo fra i vari partecipanti alle differenti attività, di conoscere posti che sono dietro casa ma spesso sconosciuti, di passare una bella giornata all’aria aperta in compagnia di amici e perchè no, anche di tenersi in forma.

Ecco la prima escursione del 2016: Alla scoperta dei maggenghi sconosciuti del Torchione
Un abbastanza facile tour ad anello che ci porterà alla scoperta di luoghi ricchi di fascino percorrendo le antiche vie dei nostri avi.

Qui una piccola anticipazione dei luoghi che ci aspettano.

Ritrovo domenica 24 aprile alle ore 9.00 al Municipio di Albosaggia.
Partenza in direzione Tarè, Rusulii, Mantegù sino al Piazzo dove si pranzerà e di seguito si faranno giochi di gruppo. Quindi si visiterà Feit, la baita dei 4 venti, Cà di Genòi, ecc… facendo rientro nel tardo pomeriggio al centro. Chiaramente visiteremo anche luoghi un poco più noti…..

Si pranza al sacco e ciascuno provvederà alle proprie esigenze.
Obbligatorio zaino, scarponcini da montagna, felpa, impermeabile.

Indicazioni
– L’escursione è per giovani dal 6 anni in su e regolarmente iscritti alla Polisportiva.
– Se vogliono partecipare i genitori, nessun problema basta che siano allenati.
– L’escursione non avrà alcun costo.
– Chiaramente solo con il bel tempo.
Necessario dare conferma entro le ore 12 di sabato 23 aprile

Claudio 3497334114
Renato 3355727176
polisportiva.albosaggia@gmail.com

Vi aspettiamo numerosi